La coalizione di esperti sanitari chiede il divieto degli influencer dei social media

maggio 19, 2022

Una coalizione di oltre 100 gruppi globali per la salute e il controllo del tabacco ha chiesto il divieto della promozione dei prodotti a base di nicotina da parte degli influencer dei social media.

In una lettera agli amministratori delegati di Facebook, Instagram, TikTok e Twitter il gruppo ha chiesto la fine della promozione dei prodotti a base di tabacco e nicotina. Innumerevoli influencer, inclusi DJ, modelle e persone mondane, promuovono prodotti come BAT's Velo, la busta aromatizzata alla nicotina che gli esperti di riduzione del danno del tabacco raccomanderebbero solo per smettere di fumare. Tra gli influencer che promuovono questo prodotto ci sono la star del Made in Chelsea Alex Mytton e il pilota da corsa Archie Hamilton.

I sacchetti di nicotina possono essere meno biologicamente attivi rispetto alle sigarette e allo snus

Nel frattempo, uno studio del 2020 (non indipendente) condotto da BAT, ha confrontato i sacchetti di nicotina Velo dell'azienda di tabacco con una sigaretta e un sacchetto di snus in stile svedese. Le sacche di nicotina sono risultate essere biologicamente meno attive del fumo di sigaretta e dello snus, anche a concentrazioni maggiori di nicotina e attraverso una serie di test. In effetti, durante molti tentativi Velo non è riuscito a suscitare una risposta biologica, il che ha portato i ricercatori a concludere che sono più sicuri delle sigarette tradizionali e dello snus in stile svedese.

Anche l'anno scorso BAT ha annunciato che stava lanciando un nuovo impianto a un costo stimato di Sh2,5 miliardi, per avviare la produzione di sacchetti di nicotina in Kenya. Il piano era di commerciare con il marchio Lyft e puntare al mercato africano. Eppure i gruppi di pressione del Ministero della Salute e della società civile del paese, come l'Istituto internazionale per gli affari legislativi, si sono opposti alla vendita dei prodotti e hanno annunciato il divieto nell'ottobre 2020.

Naturalmente, molte entità sanitarie ritengono che l'unico interesse di BAT sia attirare i giovani adulti su un nuovo prodotto per godere di entrate costanti. "La vera intenzione di questi annunci è abbastanza chiara: mantenere i clienti dipendenti dalla nicotina e invogliare i giovani a provare i prodotti a base di nicotina", ha detto al Guardian Caroline Renzulli, della Campagna per i bambini senza tabacco.

Fonte:https://www.vapingpost.com



Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati

x