Prodotti a base di cannabidiolo (CBD): cosa sappiamo e cosa no

dicembre 08, 2021

Il cannabidiolo (CBD) è spesso trattato dai media e potresti vederlo pubblicizzato come un potenziatore aggiuntivo per il tuo frullato post-allenamento o il caffè mattutino. Puoi persino acquistare un reggiseno sportivo infuso di CBD. Ma cos'è esattamente il CBD? E perché è così popolare?

In che modo il cannabidiolo è diverso dalla marijuana, dalla cannabis e dalla canapa?

Il CBD, o cannabidiolo, è il secondo ingrediente attivo più diffuso nella cannabis (marijuana). Sebbene il CBD sia un componente essenziale della marijuana medica, è derivato direttamente dalla pianta di canapa, cugina della marijuana, o prodotto in laboratorio. Uno dei centinaia di componenti della marijuana, il CBD non provoca di per sé uno "sballo". Secondo un rapporto dell'Organizzazione mondiale della sanità, "Negli esseri umani, il CBD non mostra effetti indicativi di un potenziale abuso o dipendenza... Ad oggi, non ci sono prove di problemi di salute pubblica associati all'uso del CBD puro".

Il cannabidiolo è legale?

Il CBD è facilmente ottenibile nella maggior parte degli Stati Uniti, anche se il suo esatto status legale è cambiato. Tutti i 50 stati hanno leggi che legalizzano il CBD con vari gradi di restrizione. Nel dicembre 2015, la FDA ha allentato i requisiti normativi per consentire ai ricercatori di condurre prove sul CBD. Nel 2018, il Farm Bill ha reso legale la canapa negli Stati Uniti, rendendo praticamente impossibile mantenere illegale il CBD: sarebbe come rendere legali le arance, ma mantenere illegale il succo d'arancia.

Il Farm Bill ha rimosso tutti i prodotti derivati dalla canapa, incluso il CBD, dal Controlled Substances Act, che criminalizza il possesso di droghe. In sostanza, ciò significa che il CBD è legale se proviene dalla canapa, ma non se proviene dalla cannabis (marijuana), anche se è la stessa identica molecola. Attualmente, molte persone ottengono il CBD online senza una licenza per la marijuana medica, che è legale nella maggior parte degli stati.

Le prove dei benefici per la salute del cannabidiolo

Il CBD è stato pubblicizzato per un'ampia varietà di problemi di salute, ma la prova scientifica più forte è per la sua efficacia nel trattamento di alcune delle sindromi epilettiche infantili più crudeli, come la sindrome di Dravet e la sindrome di Lennox-Gastaut (LGS), che in genere non rispondono ai farmaci antiepilettici. In numerosi studi, il CBD è stato in grado di ridurre il numero di convulsioni e, in alcuni casi, di fermarli del tutto. Epidiolex, che contiene CBD, è il primo medicinale derivato dalla cannabis approvato dalla FDA per queste condizioni.

Gli studi sugli animali e le autovalutazioni o le ricerche sugli esseri umani suggeriscono che il CBD può anche aiutare con:

Ansia. Studi e sperimentazioni cliniche stanno esplorando il rapporto comune secondo cui il CBD può ridurre l'ansia.

l Insonnia. Gli studi suggeriscono che il CBD può aiutare sia ad addormentarsi che a rimanere addormentati.

l Dolore cronico. Sono necessari ulteriori studi sull'uomo per dimostrare che il CBD aiuta a controllare il dolore. Uno studio sugli animali dell'European Journal of Pain suggerisce che il CBD potrebbe aiutare a ridurre il dolore e l'infiammazione dovuti all'artrite quando applicato sulla pelle. Altre ricerche identificano come il CBD può inibire il dolore infiammatorio e neuropatico, che sono difficili da trattare.

l Dipendenza. Il CBD può aiutare a ridurre il desiderio di tabacco ed eroina in determinate condizioni, secondo alcune ricerche sugli esseri umani. I modelli animali di dipendenza suggeriscono che può anche aiutare a ridurre il desiderio di alcol, cannabis, oppiacei e stimolanti.

Il CBD è sicuro?

Gli effetti collaterali del CBD includono nausea, affaticamento e irritabilità. Il CBD può aumentare il livello di fluidificazione del sangue e altri medicinali nel sangue competendo per gli enzimi epatici che scompongono questi farmaci. Il pompelmo ha un effetto simile con alcuni medicinali.

Le persone che assumono alte dosi di CBD possono mostrare anomalie negli esami del sangue relativi al fegato. Molti farmaci senza prescrizione medica, come il paracetamolo (Tylenol), hanno lo stesso effetto. Quindi, dovresti informare il tuo medico se stai usando regolarmente il CBD.

Un significativo problema di sicurezza con il CBD è che viene principalmente commercializzato e venduto come integratore, non come farmaco. Attualmente, la FDA non regola la sicurezza e la purezza degli integratori alimentari. Quindi, non puoi essere sicuro che il prodotto che acquisti contenga ingredienti attivi alla dose indicata sull'etichetta. Inoltre, il prodotto potrebbe contenere altri elementi sconosciuti. Inoltre, non conosciamo la dose terapeutica più efficace di CBD per una particolare condizione medica.

Come si assume il CBD?

Il CBD è disponibile in molte forme, inclusi oli, estratti, capsule, cerotti, vaporizzatori e preparati topici per l'uso sulla pelle. Se speri di ridurre l'infiammazione e alleviare il dolore muscolare e articolare, un olio, una lozione o una crema topici infusi con CBD, o anche una bomba da bagno, potrebbe essere l'opzione migliore. In alternativa, un cerotto CBC o una tintura o uno spray progettato per essere posizionato sotto la lingua consente al CBD di entrare direttamente nel flusso sanguigno.

Al di fuori degli Stati Uniti, il farmaco da prescrizione Sativex, che utilizza il CBD come ingrediente attivo, è approvato per la spasticità muscolare associata alla sclerosi multipla e per il dolore da cancro. Negli Stati Uniti, Epidiolex è approvato per alcuni tipi di epilessia e sclerosi tuberosa.

La linea di fondo sul cannabidiolo

Alcuni produttori di CBD sono stati sottoposti al controllo del governo per affermazioni selvagge e indifendibili, in modo tale che il CBD sia una panacea per il cancro o COVID-19, cosa che non lo è. Abbiamo bisogno di ulteriori ricerche, ma il CBD potrebbe rivelarsi un'opzione utile e relativamente non tossica per gestire l'ansia, l'insonnia e il dolore cronico. Senza prove sufficienti di alta qualità negli studi sull'uomo, non possiamo individuare le dosi efficaci e poiché il CBD è attualmente disponibile come integratore non regolamentato, è difficile sapere esattamente cosa stai ricevendo.

Se decidi di provare il CBD, assicurati di riceverlo da una fonte attendibile. E parla con il tuo medico per assicurarti che non influisca su nessun altro medicinale che prendi.



Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati

x